Come ottimizzare un sito e-commerce

Ottimizzare un sito e-commerce è diverso dall’ottimizzazione di un sito vetrina o di contenuto in quanto è necessario tenere d’occhio diversi aspetti che devono mirare anche a convincere l’utente ad acquistare i nostri prodotti.

Vediamo dunque i punti fondamentali sui quali è necessario lavorare su una pagina di prodotto del nostro sito e-commerce per l’ottimizzazione on page.

Gli aspetti da considerare nell’ottimizzazione di un sito ecommerce

1. Recensioni degli utenti

Sembra assurdo cominciare tra tante cose proprio dalle recensioni degli utenti, ma in realtà per come si è evoluto il web negli ultimi anni questo è probabilmente il primo elemento che un utente cerca per capire se acquistare o meno sul nostro sito.
Avere un feedback degli altri utenti ha due lati positivi, il primo è senza dubbio il giudizio vero e proprio che può influenzare la scelta del prossimo acquirente, e il secondo è che le recensioni sono un ottimo metodo per ottenere contenuti originali sul nostro sito.

Come ottenere recensioni dagli utenti?

  • Utilizza un sistema che automaticamente richieda via email un feedback agli utenti poco dopo la ricezione del prodotto.
  • Offri uno speciale sconto per il prossimo acquisto in cambio di una recensione
  • Non preoccuparti delle recensioni negative in quanto gli utenti diffidano di siti che contengono solo recensioni positive. Ad ogni modo puoi cercare di evitare feedback negativi su prodotti che non ne hanno altri.

2. Video del prodotto

Nell’epoca di youtube avere un video che mostri il nostro prodotto può risultare un valido aiuto sia per quanto riguarda le conversioni, sia per avere più contenuti all’interno della pagina di prodotto.
Un altro vantaggio è che se ottimizzato nel modo giusto il video può comparire nei risultati di ricerca di google attirando l’attenzione degli utenti e battendo senza dubbio la concorrenza.

3. Domande e risposte

Un’altra grande opportunità per i siti di ecommerce sono le “domande e risposte” inerenti ogni singolo prodotto. Come sappiamo i siti di ecommerce hanno da sempre un problema di contenuti, e integrare una sezione di domande e risposte può senza dubbio aiutare anche in questo. Integrare questo sistema può avere diversi vantaggi in quanto gli utenti creeranno con le loro domande dei contenuti unici utili anche al posizionamento long tail e inoltre daranno agli altri acquirenti maggiori elementi che contribuiranno sulla decisione di acquisto.

4. Bottoni social

Sebbene l’utilità della condivisione nei social quando si parla di e-commerce sia dubbia, in quanto l’obiettivo di una pagina di prodotto è quella di vendere non di avere un “tweet” o un “mi piace”, inserire i bottoni social possono essere utilizzati in modo diverso. Si potrebbero utilizzare nella pagina di ringraziamento dopo l’acquisto, oppure per invogliare l’utente a condividere la propria recensione.

5. Velocità della pagina

La velocità di un sito web è sempre stato un fattore fondamentale ma possiamo dire che i Seo se ne sono convinti dopo la dichiarazione ufficiale di Google. Ma al di là di ciò la velocità del sito è un fattore fondamentale per un e-commerce sul piano delle conversioni, in quanto diversi studi hanno dimostrato quando un rapido caricamento delle pagine possa giovare alle conversioni di un sito.

6. Opzioni di ricerca

Idealmente un utente non dovrebbe mai aver bisogno di utilizzare il box di ricerca su un sito ecommerce in quanto dovrebbe essere in grado di trovare ciò che cerca semplicemente navigando all’interno delle pagine.
Tuttavia non sempre questo è possibile e in secondo luogo alcuni utenti preferiscono utilizzare il box di ricerca. Tramite quest’ultimo potremmo estrarre dati rilevanti per migliorare l’organizzazione del nostro sito web. Per avere un buon box di ricerca è necessario tenere presente alcuni aspetti:

  • Assicurati di tenere traccia di ciò che gli utenti cercano attraverso il box
  • Monitora quante persone escono dal tuo sito direttamente dopo la ricerca e cerca di abbassare tale numero
  • Controlla che la ricerca funzioni sia per parole singolari che plurali
  • Fai uscire le immagini vicino ai prodotti nei risultati della ricerca.

7. Evidenziare il richiamo all’azione

Il richiamo all’azione detto “call to action” è essenziale per ogni sito di ecommerce in quanto l’obiettivo finale è vendere e dunque è necessario evidenziare il richiamo “acquista ora” per invitare appunto l’utente a compiere tale azione.

8. Segnali di fiducia

Con il tuo ecommerce stai chiedendo alle persone i dati della loro carta di credito. Per fare in modo che questo avvenga loro hanno bisogno di fidarsi della tua azienda e del fatto che i loro dati siano al sicuro. Dunque questo può essere fatto sia nelle pagine di prodotto che rafforzato nel processo di check out.
Alcuni di questi segnali possono essere messi attraverso loghi e immaginette come “by visa” e ancora “secure code” etc. Dov’è possibile è meglio inserire il link che riporta direttamente al certificato di sicurezza in modo tale che le persone possano verificare l’autenticità di “tali segnali”.

9. Le immagini

Immagini grandi, chiare e di alta qualità sono essenziali per un sito ecommerce. Le foto sono la nostra vetrina online e l’unico mezzo attraverso il quale l’utente può verificare il prodotto da acquistare. Un consiglio utile è anche quello di mostrare il prodotto nel suo contesto e non singolarmente su uno sfondo monocolore. Se stiamo vendendo magliette, sarà meglio mostrarle indossate. Se stiamo vendendo poltrone è meglio mostrarle collocate in un salotto arredato a tema.
Dal punto di vista dell’ottimizzazione seo assicurati che il nome dell’immagine corrisponda ad una descrizione del prodotto e non al codice dello stesso. Aggiungi un alt che descriva il prodotto, e infine crea una sitemap per le immagini da inserire nel webmaster tool di google.

10. Meta title e description
E’ inutile soffermarsi sull’importanza del tag title, ma considerando che parliamo dell’ottimizzazione di un sito ecommerce il quale contiene centinaia di prodotti, è necessario fare in modo che il title venga generato automaticamente magari richiamando il nome del prodotto seguito da un “call to action”.
Stesso  discorso per la description la quale a sua volta dovrebbe essere auto generata e con un richiamo all’azione.

11. Descrizione del prodotto

Sempre richiamando il concetto dell’importanza dei contenuti unici è necessario che ogni prodotto inserito abbia una descrizione unica che si differenzi da quella dei competitors.

12. URL della pagina

Questo è un aspetto molto importante nell’ottimizzazione di un ecommerce che viene spesso tralasciato da molti webmasters. Gli Url delle pagine di prodotto e di categoria devono essere descrittivi e non scritti con linguaggi di programmazione, in questo modo nell’indirizzo sarà presente il nome del prodotto e non un semplice codice inutile sia ai fini seo che dell’utenza. Ad ogni modo c’è da considerare un aspetto importante nella struttura di un Url infatti se sappiamo che un prodotto può rientrare in più categorie, è necessario evitare che nell’url appaia anche il nome della categoria o sotto-categoria perchè altrimenti ci ritroveremmo per quel prodotto delle pagine duplicate.

13. Tag h1

E’ ormai nota l’importanza del tag h1 nell’ottimizzazione di un sito e per un ecommerce è opportuno che il template sia già impostato in modo tale che il nome del prodotto sia in h1.

14. Numero di telefono

Se è possibile fornire ai clienti un numero di telefono sul sito è opportuno farlo in quanto è un altro segnale di fiducia. Se dietro ad un numero di telefono ci sono anche persone che si occupano del customer care meglio ancora in quanto il cliente si sentirà più al sicuro in caso di dubbi e problemi nel funzionamento del sito.

15. Dati aziendali

Molto rilevanti se parliamo di aziende che si basano su un mercato locale in quanto si forniscono a google maggiori dettagli sulla posizione dell’azienda che possono aiutare anche a reperire clienti locali. Inoltre anche l’indirizzo dell’azienda risulta un segnale di fiducia per gli utenti.

E mettendoti nei panni dell’utente cos’altro vorresti da un sito ecommerce?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultimi post

Corso Web Marketing Strategy Padova

Per chi lavora nel campo del web marketing, vorrebbe lavorarci o coglie ora più

Le strategie di link building

Le strategie di link building molto spesso sono portate avanti in modo a dir poc

Info

RYHAB S.a.s.
Via Croce di Piperno,6
(80126) Napoli
Telefono: 081 588-11-68
Fax: 081 214-28-80