Ottimizzazione pagine web: creare una pagina seo friendly

I punti da tenere in considerazione per ottimizzare le pagine web

Si sente spesso parlare di ottimizzazione pagine web, siti seo friendly e così via ma sappiamo davvero come si fa a creare una pagina ad hoc per i motori di ricerca?
Vediamo insieme quali sono i punti da tenere in considerazione per creare una pagina web ottimizzata.
La premessa da fare è che in generale su ogni singolo elemento che andremo ad analizzare ci sono sempre stati dibattiti riguardo il grado d’importanza o meno di ognuno di essi, ma ciò che possiamo dire è che in un certo senso l’ottimizzazione di pagine web è l’insieme di piccoli fattori, a volte anche poco rilevanti, che nell’insieme creano un sito seo friendly.

URL

Sembra scontato eppure analizzando diversi siti web capita spesso di vedere url scritti male, con linguaggi di programmazione, piuttosto che uno che contenga la parola chiave che ci interessa. Quindi la prima cosa da fare è includere la parola chiave nel dominio se possibile, e dare alle singole pagine un nome sensato.

Title e Meta tag

Che siano fondamentali lo sappiamo ma ciò che dobbiamo tenere presente è che devono essere originali e soprattutto unici per ogni singola pagina. Questo in sostanza è il primo step da fare per l’ottimizzazione pagine web.

Ridurre il codice al minimo

Se guardiamo al codice di alcuni siti è facile immaginare come potrebbe essere ridotto e dare allo stesso tempo lo stesso identico risultato alle pagine in questione, ed è proprio quello che bisognerebbe fare durante la creazione di un sito web. Uno dei fattori che negli anni è diventato importante per google è la velocità di caricamento delle pagine web sia perché in questo modo le pagine vengono scansionate, e dunque indicizzate più velocemente, sia per l’utente che ha meno difficoltà a navigare nel sito. Dunque un’operazione essenziale da fare è quello di ridurre al minimo il codice html delle nostre pagine web. Per fare ciò un metodo facile è quello di utilizzare elementi come CSS e Javascript per trasportare “esternamente” alcuni elementi che altrimenti andrebbero messi singolarmente nelle pagine. Passando questi elementi in files esterni l’utente dovrà in un certo senso “caricarli” una volta sola per farli funzionare in tutto il sito, in caso contrario questi si caricherebbero per ogni singola pagina rallentando il sito.

H1-H6

Si è parlato più volte di quanto questi elementi siano importanti nell’ottimizzazione dei siti web e sebbene la rilevanza può essere considerata minima questa si va ad aggiungere alla minima degli altri elementi.
Ciò che non dobbiamo dimenticare è di utilizzare questi tag in modo corretto. Un errore che molti webmaster fanno oggi è quello di utilizzare questi tag per qualsiasi cosa, persino nei link dei prodotti e nel logo! Il che non significa che sia sbagliato ma semplicemente non è utile ai fini dell’ottimizzazione.
Questi tag andrebbero invece preservati per l’area testo e nello specifico utilizzati in questo modo: h1 per il titolo, h2 per il sottotitolo, h3 per un ulteriore sottotitolo e così via. E ciò che non dobbiamo dimenticare è che l’h1 va utilizzato una volta sola in ogni pagina.

Navigazione e Link interni

Questo è uno dei punti fondamentale nell’ottimizzazione di un sito web in quanto se ottimizziamo tutto il resto alla perfezione ma la struttura dei nostri link è sbagliata possiamo dire addio a tutto il resto.
Prima di sviluppare un sito devi avere le idee chiare sulla struttura di navigazione e tutto deve avere una logica. Sii disponibile a modificare la tua idea iniziale se questo vuol dire strutturare il sito sulla base delle keywords e sulla user experience. Due cose essenziali da considerare nella struttura di navigazione è prima di tutto assicurarsi che i motori di ricerca possano seguire i link, e in secondo luogo evitare di fare in modo che il tuo menu di navigazione nell’header o nel footer risulti in ogni pagina come una sitemap.

Contenuti

Questo è uno dei punti “caldi” degli ultimi tempi, specialmente dall’arrivo di Google Panda. Prima di tutto assicuriamoci che i motori di ricerca siano in grado di leggere i nostri testi, il che vuol dire che dobbiamo evitare di nasconderli dietro immagini. E’ inutile poi ribadire l’importanza di contenuti originali, utili per l’utente bla bla bla…
Una volta completati questi step di ottimizzazione pagine web possiamo finalmente dedicarci a tutto il resto dell’attività seo la quale risulterebbe al quanto inutile se fatta su un sito non search engine friendly.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Ultimi post

Corso Web Marketing Strategy Padova

Per chi lavora nel campo del web marketing, vorrebbe lavorarci o coglie ora più

Le strategie di link building

Le strategie di link building molto spesso sono portate avanti in modo a dir poc

Info

RYHAB S.a.s.
Via Croce di Piperno,6
(80126) Napoli
Telefono: 081 588-11-68
Fax: 081 214-28-80